12 dicembre: Scaglie di Phoebe Zeitgeist

Germi teatro

Immagine 12 dicembre: Scaglie di Phoebe Zeitgeist

Dettagli evento

  • Quando: 12/12/2019 - Ore 21:00
  • Germi di teatro: "Scaglie" di Phoebe Zeitgeist
  • On stage: Francesca Frigoli con Hyena aka Giona Vinti
  • Sottoscrizione: 10€+tessera Acsi
  • Acquista il biglietto
    La partecipazione agli eventi è riservata ai soli tesserati ACSI
  • Ho già la tessera ACSI
  • Non ho ancora la tessera

La parola poetica della Bachmann è sempre alla ricerca sfrenata della Verità: per riscattare i valori traditi, per far tacere, una volta per tutte, il “linguaggio cattivo” , quello “rappresentato”, come emerge chiaramente nel suo “Non dite il mondo”. In questo tentativo disperato di tensione al limite tra il dicibile e l’indicibile la sua scrittura si fa suono. L’intento del progetto è quello sviluppare un’analisi critica del linguaggio – tema centrale di tutta l’opera della poetessa austriaca – portando la parola verso il suo vertice più estremo dove, svuotata del suo signifcare, si ritrova in forma di pura materia sonora.

ASPRA | FRAMMENTI DA Rainer Werner Fassbinder
Aspra è un progetto ideato da Giuseppe Isgrò e realizzato in collaborazione con il duo elettro acustico Verge of Ruin.
Aspra è un concerto costruito su testi e concetti al limite dell’udibile e su una ricerca sonora che faccia detonare la potenza immaginale di queste parole. Si tratta di un’interrogazione sonora e fsica su ciò che è davvero diffcile da ascoltare, perché visceralmente ingiusto o perché tremendamente umano. Fanno parte della ricerca di Aspra le parole imbarazzanti di quegli artisti che sono stati misinterpretati, fascistizzati, ridotti a folli, a drogati, a esuli, a emarginati o a suicidi mentre erano ancora pienamente in vita. Qui vediamo estratto un frammento dedicato a Rainer Werner Fassbinder il quale guadagna con I rifuti, la città e la morte l’accusa di antisemitismo, la sospensione con irruzione della polizia alla prima presso il teatro stabile di Francoforte nonché il bando perenne dalla rappresentazione di questo testo in Germania. L’intera opera di Fassbinder è un melodramma morale al contrario; l’autore, fondatore dell’Antiteater, produrrà in meno di vent’anni sessanta opere flmiche e teatrali di un’intensità travolgente, incentrate sui sistemi di potere nelle relazioni umane. Morirà straziato da droga e consapevolezza e dall’esasperazione di tutti i suoi rapporti.